Forum2014

Questo Forum ambisce a connettere tutti coloro che si interessano delle seguenti tematiche: Politica, Economia, Finanza, Società, Religione e Radiocomunicazioni.
Capitolo Radiocomunicazioni: piattaforme VOIP: TEAMSPEAK3 - FRN - EQSO - ZELLO - CB - PMR - LPD -SRD - PONTI RIPETITORI - GATEWAY - PARROT - RADIO SURPLUS
Forum2014

(Radiantismo & Attualita')

Visitors mini


Ultimi argomenti

» Museo della Radio <Surplus Militare>
Ieri alle 11:53 am Da IK7TAB

» TEAM RADIO DISPERSI
Gio Mag 25, 2017 1:20 pm Da IK7TAB

» Quanto paghiamo per la Chiesa
Gio Mag 25, 2017 10:38 am Da PU7MKI

» La vera storia delle radio Walkie Talkie
Mer Mag 24, 2017 12:39 pm Da IK7TAB

» Ridimensionare la spesa pubblica con criterio permanente
Dom Mag 21, 2017 4:29 pm Da IK7TAB

» Forum permanente relativo al Blog : Radiantismo su Facebook
Mer Mag 10, 2017 4:20 pm Da IK7TAB

» I Paesi con economia funzionante adottano tutti la moneta sovrana!
Lun Mag 08, 2017 11:46 am Da IK7TAB

» Radioamatori che hanno fatto la storia!
Dom Mag 07, 2017 2:32 pm Da IK7TAB

» Il Piano #Kalergi
Mar Mag 02, 2017 11:36 am Da PU7MKI

dx mouse disabilitato


tasto risalita


Quotazione ORO


Your IP

Radioamatore Medico

DMR 2229192


Room Italy 27003


F.A.R. Group



  • Creare un nuovo argomento
  • Rispondere all'argomento

La Croazia cancella il debito per 60.000 cittadini! buon inizio

Condividere
avatar
PU7MKI
Admin

Messaggi : 208
Data d'iscrizione : 23.03.14
Località : Brasile

La Croazia cancella il debito per 60.000 cittadini! buon inizio

Messaggio Da PU7MKI il Mer Feb 04, 2015 3:05 pm

[size=35]Croazia, manovra senza precedenti: addio debito, almeno per 60.000 cittadini[/size]






Con una manovra senza precedenti fatta di molteplici speranze per un’economia devastata da anni di recessione, lunedì scorso la Croazia ha eliminato il debito di circa 60 mila dei suoi più poveri cittadini.

Il programma del governo, a cui è stato dato il nome di “Nuovo Inizio”, mira ad aiutare alcuni dei 137 mila croati il cui conto in banca è stato bloccato a causa di conti non pagati.

Secondo i termini della manovra, il debito di ogni singolo individuo dovrebbe essere minore di 35 mila kuna (USD 5.100), mentre l’introito mensile non dovrebbe essere più alto di 1.250 kuna (USD 138). I cittadini che richiedono la cancellazione del debito non dovranno possedere alcuna proprietà o avere depositi bancari.

Il deputato Primo Ministro Milanka Opacic ha dichiarato nel corso di un incontro di gabinetto, che si calcola che saranno circa 60 mila cittadini a chiedere l’intervento,  "a cui verrà data la possibilità di un nuovo inizio senza il fardello fatto di debiti”.

Secondo il Washington Post, il governo Croato ha convinto molteplici città, aziende pubbliche e private, i maggiori fornitori di telecomunicazioni del Paese, nonché nove banche, a supportare il loro piano per l’assorbimento del debito. Il governo non rimborserà tali aziende delle loro perdite.

Il Washington Post continua:

Complessivamente, il debito croato ammonta a USD 4.11 miliardi, ed la totalità di esso che si appresta ad essere eliminata è meno dell’1% della cifra globale. Ad ogni modo, per quelli che rientreranno nella manovra, l’accordo inciderà significativamente poiché li riabiliterà all’accesso al conto in banca di ognuno di loro. Riducendo il debito di poco meno dell’1%, la Crozia libererà dai loro obblighi quasi il 20% dei debitori nel Paese.

In una nazione che ha sofferto la recessione per sei anni di fila, il Primo Ministro Zoran Milanovic dice, “Questa è la prima volta che un governo (croato) tenta di risolvere questo problema gravoso, e noi ne siamo fieri”.
Questa rara manovra senza precedenti mentre gli altri governi dell’Unione Europea continuano ad opprimere i cittadini meno abbienti con una dilagante austerità.

L’economista Dean Baker, co-direttore del Center for Economic and Policy Research, ha espresso il suo accordo nell’affermare che questa manovra non ha precedenti, dichiarando al The Post: “Non riesco ad immaginare nulla di simile”. Ad ogni modo Baker ha espresso anche preoccupazione per l’eventualità che la manovra stessa possa manifestare un ritorno di fiamma se i creditori iniziassero a chiedere interessi maggiori ai debitori dal reddito minimo.


fonte: http://www.pressnewsweb.it/2015/02/croazia-manovra-senza-precedenti-addio.html
  • Creare un nuovo argomento
  • Rispondere all'argomento

La data/ora di oggi è Lun Mag 29, 2017 2:43 am