[size=13]2130 miliardi di euro aggiornato. Il debito pubblico cresce comunque all'impazzata per via delle spese folli e interessi per l'utilizzo della moneta (euro). L'euro e' un suicidio per l'UE, mentre e' un vantaggio per la casta politica e lobby di potere per aumentare le disuguaglianze come gia' avviene nei paesi in via di sviluppo. Con l'euro, torniamo indietro di almeno 50 (cinquant'anni) e senza speranza di migliorare, il che risulta deleterio per i cittadini e imprese. Non ho considerato l'aspetto della tassazione che rappresenta una barriera antieconomica che toglie qualsiasi speranza e velleita' per il futuro! Concludo affermando che laddove vi fosse qualcuno che dimostrasse il contrario di quanto esposto, meriterebbe il Nobel per l'economia "teorica", perche' la pratica si rifiuta di dare altre spiegazioni.